• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI
  • Annunci

Amici 9….. il mistero di Davide!

Guardando la sonnacchiosa puntata di oggi del programma “talent” di Maria de Filippi, l’unica cosa che ha attirato la mia attenzione è stata il cartello muto “il concorrente davide flauto è uscito dalla scuola per motivi familiari”.. ma cosa sarà successo?

In internet le voci si susseguono… ritiro strategico, mossa per incrementare gli ascolti…. malanni e crisi varie….

i siti riportano: Si parla di una crisi respiratoria o un simil-infarto che sarebbe causato dal troppo stress a cui era sottoposto il cantante. Altre fonti dicono sia uscito per colpa di un lutto familiare..
Spero non sia nulla di così grave per un ragazzo così giovane…
domani sapremo cosa è successo!!!!!!

Annunci

Ah, che bellu ccafe’ sulo ‘n carcere ‘o sanno fa’ co’ ‘a recetta ch’a Cicirinella compagno di cella ci ha dato mammà

Secondo uno studio targato GB, chi beve troppo caffe’ e’ piu’ a rischio di soffrire di allucinazioni. E’ quanto emerge da uno studio britannico. Chi beve piu’ di 7 tazze di caffe’ istantaneo al giorno e’ tre volte piu’ esposto al rischio di allucinazioni rispetto a chi ne beve una. Quando una persona e’ sotto stress, il corpo secerne un ormone chiamato cortisolo, che aumenta quando si assume caffeina.

La dose extra di cortisolo potrebbe essere la molla che spinge ad avere allucinazioni….

Sarà vero? Io credo di no… sarebbe una rovina….

James Bond in utilitaria

Basta litigare con il GPS incapace di intendere e di volere

Arriva il primo navigatore dotato di quoziente d’intelligenza, capace di portare anche l’automobilista più sprovveduto a destinazione nel più breve tempo possibile. Si tratta del nuovo TomTom Go dotato di una tecnologia chiamata IQ Rutes: un sistema rivoluzionario realizzato sulla base di un progetto supersegreto chiamato Cayman che, negli ultimi 18 mesi, ha letteralmente analizzato i flussi di tutte le strade d’Europa attraverso 500 milioni di segnalazioni quotidiane realizzate da oltre 4 milioni di automobilisti. Un totale di 10miliardi di chilometri verificati metro per metro in ogni ora del giorno e della notte, per tutti i giorni della settimana.

Il risultato? Un navigatore in perfetto stile Agente 007 in grado di determinare in tempo reale la scelta del percorso più rapido. Insomma, tutti i trucchi, le scorciatoie e i percorsi migliori per evitare gli ingorghi, i mercati, i blocchi della circolazione, le uscite dalle scuole, i flussi dei pendolari del fine settimana e persino repentini cambiamenti dei sensi unici, per districarsi senza problemi nel traffico della circonvallazione milanese all’ora di punta, negli ingorghi della capitale e persino tra le strade e i vicoli di Napoli. Meno stress, meno tempo passato in macchina e percorsi più veloci, per risparmiare non solo tempo, denaro e benzina.

E rivoluzione anche per i trasporti pubblici 

Ora scende in campo anche Google, con una nuova iniziativa lanciata in Italia (la prima attivata in Europa) battezzata Google Transit.

Si basa su un altro servizio del colosso americano, Google Maps, e consente di creare percorsi che intrecciano vari mezzi dei trasporto, dai tram ai treni agli autobus fino alla metropolitana, fornendo orari e mappe dedicate.

Transit viene fornito grazie a partnership con gli enti locali e i fornitori interessati, che prevedono anche integrazioni tecnologiche. Attualmente sono in particolare stati stretti accordi sulla Provincia di Firenze (area metropolitana fiorentina, zone del Mugello-Val di Sieve e del Chianti-Valdarno) e sul Comune di Torino (attraverso GTT – Gruppo Torinese Trasporti), mente più avanti è prevista anche l’attivazione di Transit su Genova e in Veneto. Il servizio, gratuito per utenti e operatori, è raggiungibile da questo indirizzo http://www.google.it/transit