• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI

SanRemo, i big, le nuove proposte, la notte che avanza…

cliccando qui si può seguire in diretta il festival di Sanremo, con tanti commenti interessanti e news uniche.

ci trovate anche la cronaca della prima serata. Da non perdere.

Ma parlando del Festival, non posso non postare che è stato moooolto lungo (se Baudo era lungo per loro… finire alle 2 passate cosa è?!?) io dopo Alexia e Mario Lavezzi sono crollata, e mi spiace perchè le nuove propste le volevo sentire (ma chi le ha viste a quell’ora? la gente va a lavorare [in stile pubblicità delle pagine gialle di una volta]). Le canzoni…beh, non so forse era perchè ero davvero stanca, ma non è che mi hanno entusiasmato. Troppi temi sociali per i miei gusti, forse Stefano di Battista si è evidenziato un po’. Ma le devo risentire. Di sicuro da Fausto Leali mi aspettavo di più. Come credevo che Iva Zanicchi dopo lo show di Benigni non volesse più salire sul palco (forse ci sono stati dei problemi visto che Bonolis l’è incontro porgendole il braccio).

Tralascio la “polemica” su Povia (grandioso il regista che ha beccato il presidente dell’ArciGay che al termine della canzone “compatisce” con un gesto il cantante).

A voi chi son piaciuti?  e Tricarico Afterhours e Iva eliminati… ve lo aspettavate (avrei eliminato senza ripescaggio anche altri 🙂 )

Certo, Marco Carta poteva almeno curare la pronuncia, quel mééééeeeeéééé urlato all’infinito mi ha dato fastidio al termine dela canzone, per non parlare della o di òcchi delle strofe! (anche se il testo è simpatico).

Noooo… rivoglio i capelli ricciolosi di Renga! e Sal Da Vinci era emozionato dai… e assonnato forse!!!

Che look assurdi… meglio la Patty unica con il suo charme! Dolcenera i capelli alla Vandelli le stan meglio, ma il trucco sugli occhi andrebbe rimesso a mio avviso.

Su questo precisissimo blog troverete le pagelle della serata (beato lui che ha visto i giovani… io non ce l’ho fatta!) e votate ai sondaggi che troverete lì!

Su su, via ai commenti!!!!!!

Annunci

I GgGiovani…

Premetto che non ero in casa (come ho scritto nel post precedente) perchè ero alla rassegna teatrale e sono tornata a casa alle 0.20. Ma ciò non mi ha fatto mancare la premiazione dei GgGiovani di SanRemo.

Un po’ delusa sì. Per me la classifica ideale sarebbe stata La Scelta, Frank Head e I Milagro. I fratellini Sonohra mi sanno troppo di Orange County; e Jacopo Trojani non è che aveva sta fichissima di canzone a mio avviso.

Ma passiamo a considerazioni di oggi, il pomeriggio pre seratone.

Ma appena ha debuttato la song d’alessiesca di Anna Tatangelo i critici non la avevano un po’ stroncatina? Ora come mai la danno per vincente?

E poi Toto Cutugno ha presentato un canzone così perchè era sicuro di uscire dalla sindrome “secondo posto” andando a contendersi l’ultimo posto con Minghi?

Vedremo fra un po’ di ore cosa accadrà. Ah, dimenticavo, ma la giuria di qualità composta da 2 attoricchi, 1 scrittore che di famoso ha solo il padre, 1 atleta e Cecchetto (fatto salvo l’ultimo) che giudizio qualitatevole poteva dare? Tutti 9 e 10! Mah, mistero per dirla alla Ruggeri.

Questa sera sappiamo quando ci sediamo e non sappiamo quando potremo andare a dormire… si faranno le 2 almeno!?!?!

Aspetteremo… intanto vi lascio con la fase più bella (finora) che ho sentito nelle song sanremesi:

Grande sud che sarà
quella anonima canzone
di chi va per il mondo
e si porta il sud nel cuore.

SanRemo Duets…

microfonoAllora… iniziamo con la stilista Berté che canta ammanettata con la sua comoda “poscett”: Pensavo de veni’ a Sanremo a famme una vacanza e invece è successo..

Poi è stato un turbinio di gag, battute in stile “sparare sulla croce rossa” sulle disgrazie del Festival e di duetti davvero belli.

Tricarico affiancato dal Mago Forrest era affascinante. e poi ho notato che molte canzoni cantate da altri sono risultate migliori alle mie orecchie. Prendiamo ad esempio il brano di Fabrizio Moro che cantato da Gaetano Curreri mi ha davvero incantata; oppure i mitici Nomadi che hanno affiancato Grignani trasformando una canzone sciacquetta in una CANZONE e Bennato e Petra supreme.

Ma sono state tantissime le interpretazioni in duetto che mi hanno colpita. Forse la scelta dei Finley Cecchettiani di cantare con Belinda non è stata molto azzeccata visto che poi non si sentiva nulla. Purtroppo non ho sentito Cutugno, Zarrillo, Giò Di Tonno e Lola Ponce, Little Tony, Paolo Meneguzzi e Amedeo Minghi perchè a mezzanotte appena è iniziato quello scatafascio del balletto delle vallette sono crollata in un sonno profondo.

A proposito delle vallette vorrei dire che la scelta di Andrea Osvart è stata felice perchè è, secondo me, un’ottima co-conduttrice che sa affiancare il conduttore principale non mancando di acute osservazioni. Mentre per me Bianca Guaccero è troppo esuberante ad ogni costo, si infila in ogni discorso, dilata i tempi e i più fa perdere i tempi giusti alle gag stroncando le battute che inevitabilmente rimangono a metà.

Stasera sarà la grande notte dei Giovani con grandi ospiti come Jovanotti e Fiorella Mannoia. Staremo a vedere.

O meglio, io lo vedrò a spezzoni dal sito www.rai.tv perchè questa sera vado a teatro.

Il giallo Bertè

Gran parte dell’attenzione della seconda serata del Festival è dedicata però al “giallo” Bertè. Circa mezz’ora prima della diretta, infatti, la cantante lancia un ultimatum allo staff della kermesse: “O canto per prima o non canto”, insiste la Bertè, la cui esibizione era invece programmata come ultima della scaletta. Viene poi raggiunto un accordo, e la cantante arriva all’Artiston poco dopo le 22, per salire sul palco attorno alle 22.40. Finalmente Baudo presenta la Bertè, avvolta in un lungo spolverino nero imbottito con cappuccio. La cantante racconta di essere lei stessa a disegnare i suoi vestiti, e scherza sostenendo che l’imbottitura del cappuccio sia fatta dal cuscino dell’albergo.

Poi spazio a dei Duran Duran davvero OFF…. chissà perchè chiunque vada ospite a SanRemo poi si comporta così male sul palco… è un’offesa al pubblico secondo me.

Spettacolo comunque gradevole quello di ieri sera.. e questa giornata di pausa ci voleva proprio.

Ah, Gianluca Grigniani poteva anche starsene a casa sua con le sue song tutte uguali. Little Tony è tornato più forte che mai. La Bertè è unica ed inimitabile e la sua melodia è davvero ok. I Finley sono stati bravi. Sergio Cammariere OVER ALL. Tra le nuove proposte “La Scelta” secondo me si contende la vittoria con i “Frank Head” che per me hanno già vinto

Perchè SanRemo è SanRemo no?!?!

… e ll’improvviso viene voglia di cantare e e e se viene volgia di cantare canteremo sì perchè SanRemo è SanRemo pa pa pa…

Che carina la sigletta vintage che mi ricorda i SanRemi passati. Stasera inizierà la kermesse che per anni ha tenuto incollati agli schermi tv tutta l’Italia, un fenomeno tale da essere anche riportato in vari film come Operazione San Gennaro (lì però era il festival della canzone napoletana).

E io per un esame che dovrò sostenere a inizio marzo di Sociologia della Comunicazione, in un libro intitolato “La Tv nell’Italia che cambia” ho studiato in termini percentualistici il fenomeno aggregante che caratterizzava il Festival della canzone italiana di una volta.

Ma poi cosa è successo? Perchè tutti fuggono dal festival? Perchè chi viene selezionato per esibirsi e concorrere a quello che dovrebbe essere il palcoscenico più ambito per i musicisti italiani non incontra il favore del pubblico e dopo la settimana sanremese sparisce (vedi i Jalisse)?

Aspettiamo stasera per vedere cosa è stato in grado di combinare il Pippone Nazionale e Pierino “Markette” Chiambretti.

I campioni in gara

EUGENIO BENNATO | Grande sud
LOREDANA BERTE’ | Musica e parole
SERGIO CAMMARIERE | L’amore non si spiega
TOTO CUTUGNO | Un falco chiuso in gabbia
GIO’ DI TONNO & LOLA PONCE | Colpo di fulmine
FINLEY | Ricordi
FRANKIE HI NRG | Rivoluzione
MAX GAZZE’ | Il solito sesso
GIANLUCA GRIGNANI | Cammina nel sole
L’AURA | Basta!
LITTLE TONY | Non finisce qui
PAOLO MENEGUZZI | Grande
MIETTA | Baciami adesso
AMEDEO MINGHI | Cammina cammina
FABRIZIO MORO | Eppure mi hai cambiato la vita
ANNA TATANGELO | Il mio amico
TIROMANCINO | Il rubacuori
TRICARICO | Vita tranquilla
MARIO VENUTI | A ferro e fuoco
MICHELE ZARRILLO | L’ultimo film insieme

I giovani

ANDREA BONOMO | Anna
DANIELE BATTAGLIA | Voce nel vento
FRANCESCO RAPETTI | Come un’amante
FRANK HEAD | Parà Parà Ra Rara
JACOPO TROIANI | Ho bisogno di sentirmi dire ti voglio bene
LA SCELTA | Il nostro tempo
MELODY FALL | Ascoltami
MILAGRO | Domani
ROSARIO MORISCO | Signorsì
SONOHRA | L’amore
VALERIO SANZOTTA | Novecento
ARIEL | Ribelle
GIUA | Tanto non vengo
VALERIA VAGLIO | Ore ed ore 

Nnon chiedetemi del regolamento perchè non ci ho capito niente…!