• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI
  • Annunci

La Sagra del Coniglio all’Ischitana spopola all’ExpoIschia

Preparato in un pentolone di due metri di diametro e in abbondante Olio Carli

Una folla compatta in fila presso lo stand allestito per l’occasione. Un odore invitante e stuzzicante che ha invaso l’intera fiera. La richiesta di riproporla ancora nei prossimi giorni

 

Un grandissimo successo di pubblico e di critica. Lo scorso sabato 16 agosto si è svolto presso il Palasport Tagliatatela a Ischia il primo atteso appuntamento con il Festival delle Sagre dei Sapori Tradizionali. Re della serata è stato il coniglio, il tipico piatto che non manca mai sulle accoglienti tavole ischitane.

Circa una quarantina di conigli, preparati dalle sapienti mani dello chef e poi cotti in abbondante Olio Carli, in un mega padellone in rame di due metri di diametro per quaranta centimetri di altezza.

«Non ci aspettavamo di riscuotere un così grande successo – ci spiega Lello Irace, patron col fratello Peppe dell’ExpoIschia – siamo molto soddisfatti e per questo ora appronteremo un nuovo calendario con molte più sagre, magari con i Sapori Tradizionali delle regioni italiane, già presenti in Fiera.»

Pian piano che la cottura andava avanti e i pezzetti di coniglio da rosei andavano ad imbrunirsi l’odore che ha invaso l’intero Palasport ha “guidato” come un filo magico i tanti visitatori che nella serata di sabato hanno scelto la Fiera Mediterranea per trascorrere un week-end diverso dal solito, fino all’area esterna dove faceva bella mostra di sé il pentolone in rame stracolmo di ottimo coniglio immerso in una invitante salsa con Olio Carli, pomodoro isolano e vino.

Già prima dell’ultimazione della cottura la fila per ritirare la propria porzione di bucatini col sugo di coniglio, un pezzetto di carne, un po’ di pane di Altamura e un buon bicchiere di vino era lunghissima (il tutto a soli 5 euro) e dall’esterno giungeva agli stand interni.

E poi che soddisfazione: un gusto unico, buonissimo, la carne molto tenera e succulenta grazie alla lenta cottura e l’acquolina dei visitatori che non hanno resistito a lasciarsi andare ad abbondanti bis

E’ sicuramente il piatto classico ischitano che gustano ogni anno i turisti che arrivano sulla nostra isola. Appuntamento quindi nei prossimi giorni con altre leccornie e meraviglie del primo Festival delle Sagre dei Sapori Tradizionali, non dimenticando i colorati stand che si possono vistiare all’interno della fiera e poi gli appuntamenti con i beniamini della tv, le selezioni del Grande Fratello 9, la serata sulla Donazione degli Organi e le selezioni di Miss Mondo.

Annunci