• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI

Il Comune di Ischia è capace a fare della Comunicazione??!!

Cambiano gli orari e le modalità della raccolta differenziata, almeno per le zone “centrali” del Comune di Ischia… e fin qui tutto bene… ma non sapendo i nuovi orari e i luoghi dove queste centraline (in pratica il camion) stazionerà, sono andata alla ricerca di un qualcosa di ufficiale sul sito del Comune (www.comuneischia.it) ma nulla.

Allora non perdendomi d’animo sono andata su google e ho ricercato il sito della società IschiaAmbiente (www.ischiambiente.it) e anche lì ho trovato il cartello elettronico “sito in costruzione” ….. ma poi che sorpresa!!!!

 

Andando sulle tre sezioni solo quella relativa alla raccolta differenziata non funziona. Le altre due sì ed è lì che sono entrata in confusione.

 

Mi spiego meglio.

 

La sezione RSU dice: Deposita negli appositi cassonetti i Rifiuti Solidi Urbani esclusivamente la sera, a partire dalle ore 20.00. Non depositare i RSU lungo le strade o presso i cestini posizionati lungo le viabilità. Contribuirai così a mantenere il paese pulito, consentirai alla nostra azienda di effettuare le attività di raccolta negli orari previsti, ed eviterai spiacevoli sanzioni (da €110 a €620).

 

La sezione Rifiuti Ingombranti recita: ricorda che la raccolta dei rifiuti ingombranti e delle suppellettili in genere viene effettuata settimanalmente il MERCOLEDI’. Deposita, pertanto, tali rifiuti il martedì in tarda sera. Potrai, inoltre, conferire gli ingombranti direttamente presso il centro di raccolta in località Arenella dalle ore 09.00 alle ore 11.30 di tutti i giorni feriali.

 

La sezione Differenziata, come dicevo prima, è empty.

 

Ora io ero rimasta alla raccolta porta a porta con un calendario stabilito e nella fascia oraria 07.00 – 09.00

 

Io che abito al centro storico dovrò andare presso queste fantomatiche centraline.

 

Ma le cose sul sito ufficiale sono da togliere… io ho (quesito 1) un rifiuto ingombrante… che faccio in pieno centro storico, martedì notte, lo lascio per strada? Mi arrestano?

 

Mah, nell’era della comunicazione non si è capaci ad aggiornare un sito istituzionale!

 

Per di più  il Sindaco di Ischia ha fatto una conferenza stampa (chissà chi era presente) per dire il nulla…. Ha detto che da lunedì cambierà il modo di conferimento per le aree del centro… ma non ha detto gli orari e i luoghi.

 

Anche l’emittente locale non ha detto ora e luogo.

 

Anche il quotidiano locale in un bell’articolone non ha detto nulla in più.

 

Ora io (quesito 2) che faccio lunedì [domani!!!!] mattina???

 

Che qualcuno mi illumini d’immenso please!

 

Ps. Se non si riesce a comunicare nemmeno questo… siamo alla frutta…..

Annunci

Ma stiamo scherzando???!!!

Ecco cosa riporta l’ansa di oggi per le allerte contro il caldo:

ROMA – Sole africano sull’Italia e cresce il numero di città assediate dall’ondata di calore: tra oggi, domani e dopodomani sono ben 11, secondo il Sistema d’allarme del Dipartimento della Protezione civile che monitora 26 centri urbani.

A toccare il livello 3 – quello più alto, che segnala un’ondata di calore in corso, cioé una situazione di caldo patologico che determina un aumento della mortalità nella popolazione – oggi domani e dopodomani sono Bolzano (con una temperatura percepita di 36 gradi), Brescia (35 gradi) e Verona (38 gradi); Civitavecchia raggiungerà il livello 3 dopodomani (temperatura record di 39 gradi), Firenze (35 gradi), Perugia, Rieti e Roma (36 gradi) domani e dopodomani; Torino, Milano (36 gradi) e Latina (37 gradi) dopodomani.

Altre città (Bologna, Frosinone, Genova, Reggio Calabria e Trieste) sono invece al livello 2, che indica temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio (anziani, bambini e soggetti con patologie cardiovascolari).

Bene… Napoli non è nemmeno menzionata… manco una provincia… ma diamine, io ieri sono stata a Napoli all’Università e il termometro segnava 38 gradi. Oggi a Ischia ci aggiriamo su quella cifra.

Possibile che non ci sia nulla come piano anti caldo? Anche qui stiamo “con l’afa alla gola”.

Assurdo anche che ogni volta che si fanno le previsioni del tempo la fascia che mi interessa è puntualmente saltata per parlare direttamente di Calabria e Sicilia.

Per non parlare poi dei servizi sul caldo e sui turisti, anziani e bambini che hanno caldo…. la mia zona sparisce miracolosamente dal google earth dei cronisti.

Possibile che della Campania interessi solo l’emergenza NU? (Che poi ieri almeno il centro era okkei)

E se mi gira la ciribiricoccola…. mah…

Pino Daniele Testimonial “anti-rifiuti”

ReutersIl cantautore Pino Daniele sarà testimonial di una campagna, patrocinata dal ministero dell’Ambiente, per la promozione della raccolta differenziata e il riciclo dei rifiuti in Campania.

L’iniziativa, dal titolo “Napoli non è una carta sporca”, dal verso di una celebre canzone di Pino Daniele, sarà presentata giovedì prossimo a Roma.

“Oggi più che mai – ha detto in una nota il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo – c’è bisogno della mobilitazione delle coscienze, soprattutto a Napoli, per superare questo periodo che ha messo in ombra la grande cultura e la grande bellezza di una Regione cui la natura ha fatto regali straordinari”.

Quello di Pino Daniele, ha aggiunto il ministro, “è una grande atto di amore verso Napoli e verso la Campania”.

 

E intanto sul Corriere di oggi Velardi ammette di aver un po’ “toppato” con la campagna <Munnezza a chi>….

Napolitano alla mia Uni :-)

E non manca di rimarcare che non sono tutti rifiuti campani…. che ne prendano atto!!!!

NAPOLI – La camorra è responsabile di molti traffici compreso quello dei rifiuti tossici, ricorda il presidente della repubblica Giorgio Napolitano sottolineando che questi rifiuti insalubri “in gran parte sono arrivati dal nord, ne sia consapevole – ha aggiunto – l’opinione pubblica delle regioni del Settentrione”. Ai cittadini della Campania invece Napolitano fa osservare che nell’attuale situazione non è minacciata solo la salute di un quartiere ma di “milioni di cittadini”. E la soluzione “consiste nell’estirpare la criminalità e nell’eliminare la piaga dei traffici camorristici riprendendo la strada per creare le condizioni per un ordinato ciclo di smaltimento con soluzioni urgenti e non più rinviabili”. Napolitano e’ a Napoli per intitolare un’aula della scuola di giornalismo del Suor Orsola Benincasa a Giancarlo Siani, giornalista del Mattino ucciso dalla camorra nel 1985.

Il presidente della Repubblica assicura che non solo per l’emergenza rifiuti ma anche per sconfiggere la camorra “la magistratura sta facendo e farà la sua parte dando il suo contributo alla definizione e alla realizzazione di misure urgenti”. Lo ha detto all’istituto suor Orsola Benincasa in un intervento a braccio, assicurando che si spenderà personalmente presso il governo e il Csm per dotare i magistrati dei mezzi necessari.

Napolitano chiede ai campani “comprensione e disponibilità” per affrontare l’emergenza dei rifiuti “con gli opportuni chiarimenti ma senza smarrire mai il senso dell’urgenza e della legalità, nel modo più assoluto”.

Paolo Siani, fratello del giornalista Giancarlo Siani, definisce “una grande vittoria la presenza del capo dello Stato”. Giungendo alla cerimonia, il fratello maggiore di Giancarlo, ha detto ai giornalisti: “E’ un segnale positivo la presenza di Napolitano”. Ad una giornalista che gli ha chiesto quanto abbia contribuito la diffusione del libro di Roberto Saviano, Siani ha replicato: “Per 23 anni abbiamo detto queste cose nelle scuole. E’ da tempo che parliamo della camorra e di questi temi”.

E arriva «Biutiful Cauntri»

Un documentario sull’emergenza munnezza in Campania

                           
(ANSA) – ROMA – Dal 7 marzo sarà nelle sale “Biutiful Cauntri”, documentario dedicato all’emergenza rifiuti in Campania. Il film non fiction, menzione speciale all’ultimo Torino Film Festival, e’ diretto da Andrea D’Ambrosio, regista insieme a Esmeralda Calabria e Peppe Ruggiero e viene distribuito da Lumiere & Co. ‘I rifiuti in Campania sono una metafora della pattumiera politica, culturale e sociale che e’ diventata il Paese’, afferma D’Ambrosio.

Ma le cose stanno migliorando… molte zone non sono immerse nella spazzatura. e’ fin troppo facile dire che tutto è pieno di rifiuti. Non è vero. Venite a farvi un giro a Napoli centro o sulle isole (magari Ischia ?!?!) e troverete la normalità di sempre.

Inizia l’incubo buste differenziate

Ho appena ricevuto dalle mani di un simpaticissimo e gentile ragazzo di Ischia Ambiente il kit per la raccolta differenziata.

Allora ho avuto un cestino con dentro:

la busta gialla  per la plastica

la busta bianca per l’organica riciclabile

la busta blu per carta e cartoni non unti

poi devo usare una mia busta per l’organico non riciclabile

inoltre mi hanno lasciato una guida e un calendario con i giorni di conferimento

e poi l’alluminio, vetro e metalli li devo conferire nei cassonetti per strada

                      kit.jpg                                              kit2.jpg

Se ho da buttare cose ingombranti devo chiamare il numero verde e loro se le vengono a prendere.

Gli orari di consegna sono dalle 07.00 alle 09.00 in diversi giorni ed è una raccolta porta  a porta.

 Beh, che dire!  Inizia l’incubo buste colorate e inizieranno i primi litigi in casa su dove buttare cosa e quando…

Ma finalmente si inizia con la differenziata!! Holé!!!