• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI
  • Annunci

inverno.. freddo!!!!!

Venti freddi sullo Stivale. Atteso un peggioramento delle condizioni meteorologiche. Previste nevicate su Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia ed Emilia. Mezzi pronti a scattare per far fronte all’emergenza. Ripresi i collegamenti con le isole del golfo di Napoli.

caspiterina!!!!!

Annunci

Povero Piccolo Robotino

Il Robot Dextre soffre terribilmente il freddo

Ansa – E’ un grande apparecchio con inquietanti braccia meccaniche e gli astronauti della Nasa, scherzando, giorni fa lo paragonavano a una minacciosa creatura in stile Frankenstein. Ma Dextre, il primo robot con movimenti ‘umani’ sulla Stazione spaziale, si è rivelato in realtà bisognoso di aiuto e calore: un problema tecnico gli impedisce di riscaldarsi e le sue articolazioni sono in pericolo. Lo shuttle Endeavour ha portato in orbita il robot costruito dal Canada e due astronauti, nel corso di una prima passeggiata spaziale durata sette ore, lo hanno assemblato mettendo insieme nove pezzi e hanno cominciato a installarlo sulla base orbitante da un miliardo di dollari. Quando sarà a regime, dopo altre due passeggiate previste nei prossimi giorni, Dextre opererà in cima al lungo braccio meccanico di cui già dispone la stazione Iss e dovrebbe compiere operazioni all’esterno, che fino ad oggi richiedono l’intervento di astronauti.