• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI

Sabato 12 luglio alle ore 22.00 al Parco Nenzi Bozzi di Ischia

Il trio Chitarristico Napoletano: musica classica e napoletana

 

Continuano i concerti del “Borgo in Musica” con un secondo appuntamento all’insegna del repertorio partenopeo e classico con dei Maestri davvero eccezionali

 

E il cartellone continua con il concerto di sabato 12 luglio, sempre con inizio alle ore 22.00, che vedrà esibirsi un gruppo straordinario, che porta in scena la magia e l’atmosfera unica che solo la melodia classica e napoletana può creare.

Chitarristico

Ad esibirsi sul palco collocato al centro del Parco ci saranno i M° Giovanni Dell’Aversana, Mario Maddaluno e Emilio Pollio, che insieme compongono il Trio Chitarristico napoletano.

Giovanni Dell’Aversana è diplomato in chitarra classica. Ha svolto intensa attivita concertistica in qualita di solista ed in formazione da camera per importanti festival internazionali (Estate Musicale Sorrentina, Villa Rufolo a Ravello, Estate musicale di Gaeta, ecc..) e nei maggiori teatri del panorama mondiale. (Argentina, Brasile, Uruguay, Francia, Svezia, Danimarca, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Germania, Portogallo, Spagna, Albania, Tuchia, Tunisia, Egitto, Qatar, Los Angeles). Numerose sono le collaborazioni con artisti napoletani, quali: Roberto Murolo, Lina Sastri, Angela Luce, Carlo Croccolo, Consiglia Licciardi, Enzo Gragnaniello, Toni Esposito, Antonella D’Agostino, Pino De Maio e tantissimi altri. Numerose sono le registrazioni televisive e le incisioni discografiche. Dal 1986 al 2006 risalgono le collaborazione teatrali con il teatro Bellini di Napoli, teatro Mercadante, teatro Cilea, teatro Trianon di Napoli, teatro S.Carlo di Napoli, ecc.. in spettacoli quali: “La Gatta Cenerentola” di Roberto De Simone, “Il Candelaio” di Tato Russo, Delizie e misteri napoletani”, “Sona Sona”, “Ho visto un re, Re Ferdinando” di Antonio Sinagra, “Suggestioni Sonore” di Peppe Vessicchio, “Filumena Marturano” con Carla Fracci. Nel 1995 fonda il Trio Chitarristico Napoletano una formazione che articola il suo repertorio spaziando dal cinquecento al contemporaneo con escursioni in ogni genere musicale, senza limitazioni cronologiche e stilistiche.

Mario Maddaluno è nato a Napoli dove ha iniziato gli studi musicali con il maestro Raimondo Di Sandro, diplomandosi in chitarra con il massimo dei voti e la lode. Sensibile e raffinato interprete del repertorio classico, Maddaluno svolge un impegnata attività concertistica che lo ha visto esibirsi in molti tra i più qualificati centri musicali e festival internazionali. Docente di chitarra presso le scuole medie ad indirizzo musicale di Napoli.

Emilio Pollio Napoletano, si diplomato al Conservatorio di Salerno intraprendendo successivamente un’intensa attività di perfezionamento partecipando a corsi tenuti da chitarristi di fama mondiale. Si dedicato, poi,all’apprendimento di un repertorio classico, barocco e rinascimentale. Ad un lavoro di ricerca filologica sulla base degli studi di composizione segue parallelamente una ricca attività concertistica che lo ha visto esibirsi sia da solista che in formazione cameristica.

Un serata “acustica” dove le note dei Maestri si intrecceranno con la magia del luogo, la splendida e accogliente Pineta Nenzi Bozzi, un’oasi ideale per una full immersion nella buona musica classica e napoletana tradizionale. Un appuntamento immancabile per poter rivivere, in una serata, i magici colori di Napoli e non solo, grazie alle tre chitarre magiche dei Maestri Dell’Aversana, Maddaluno e Pollio.

Relax

Cosa meglio di una vacanza rilassante e rigenerante a ISCHIA dopo un concertone mitico in Piazza del Plebiscito????

Tony Esposito lo sa benissimo, dato che proprio ieri sera l’ho visto passeggiare per le stradine di Ischia Ponte, incredibile nessuno lo riconosceva… eran tutti forestieri…

Mi ha fatto un piacere immenso vederlo dal vivo, anche se l’ho solo incrociato, è un grande della musica.

Beh…. VAIMO  🙂

Pino Daniele e il Suo Concerto

Grande, Grandissimo. Insomma in una parola: PINO.

 

Il concerto dell’8 luglio in Piazza del Plebiscito l’ho seguito su rai1 e sono rimasta davvero contenta.

 

Sorvoliamo sul fatto che hanno inserito la pubblicità proprio quando gli storici Vaimo hanno eseguito Anema e Core.

 

Ma che serata. Densa e davvero bella.

 

Ma il piacere più grande è stato sentire i fischi all’ingresso sul palco di Gigi D’Alessio (nessuno dei fan di Pino lo voleva sul palco quindi che pretendeva l’applauso???) quando, cantando Napule è, sono intervenuti gli ospiti.

 

E sentire anche il coro “te ne vai o no, te ne vai sì o no” quando Pino ha duettato con D’Alessio, che poverino non riusciva nemmeno più a cantare. E la Rai ha cercato di escludere l’audio dalla piazza, di alzare gli strumenti… poi ci ha inserito pure un’intervista della Carlucci… ma nulla, fortunatamente la contestazione si sentiva.

 

Ma avete visto l’occhiataccia che la Milly ha fatto al giornalista che ha rimarcato l’accaduto? Ma davvero credeva che a casa nessuno l’aveva sentita? Per fortuna stamattina tutti i giornali e siti internet riportano l’accaduto J

 

Cmq un grandissimo Pino, un po’ teso all’inizio ma che poi ha regalato davvero tante emozioni, duettando anche coi 50mila in piazza che ad ogni spacco lo acclamava con un tifo da stadio.

 

Non c’è niente da fare.

 

Napoli c’è. E c’è anche Pino

I quel di Terni

Lo stadio Libero Liberati di Terni questa volta non sarà teatro di una competizione calcistica, ma verrà adattato a location per musica e solidarietà. Il 15 luglio infatti alle 21 appuntamento con l’unico concerto estivo di Gigi D’Alessio, organizzato in occasione dei 130 anni della Croce Rossa Italiana, con la finalità dell’acquisto di un’autoambulanza, con specifiche apparecchiature tecniche finora mancanti nella dotazione degli altri veicoli. Gli organizzatori confidano in una ottima risposta di pubblico, in particolare dei ternani, data la finalità umanitaria dell’evento. I biglietti sono disponibili presso il circuito Ticket One e a Terni presso New Sinfony, Galleria del Corso, tel. 0744- 407104.

Forse è vero…..

http://www.vaimo2008.it/bestof_index.html

 

 

Ma come si fa a farlo a pagamento in Piazza del Plebiscito?????????

C’è già una rivolta pazzesca sui vari forum e community. E hanno tutti pienamente ragione! Dovrebbe essere gratuito. Concordate?

 Ecco il link del blog dove viene aggiornata ogni giorno la rassegna stampa, cliccate CVA

Un domandina… da un milione di dollari….

Ma dove si farà sto concertone di Pino Daniele???

Ormai sui giornali non fanno altro che riportare i continui cambiamenti di location per mancate autorizzazioni.

San Paolo – manca l’autorizzazione.

Ippodromo – categorico NO dei responsabili.

Quindi che fare?

Ma diamine prima di partire con una pubblicità a tappeto, perchè non si è provveduto a sistemare tutta la burocrazia?

Io non me ne faccio un ragione… a poco dal concerto non si sa manco SE si farà.

ASSURDITA’ italiane