• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI

Siviglia day #23

Giornata di sole continuo dopo tanta pioggia. Sono scesa presto, prima dell’apertura dei negozi, ho passeggiato tra i vicoli del Barrio de Santa Cruz e sono arrivata a Plaza Nueva, da lì mi sono diretta al fiume  e  passeggiando, ho raggiunto Plaza De Armas, il centro commerciale creato nell’ex stazione.

Un posto misto tra amtmosfere da telefilm americano e modernità, simpatico e “non sembra Siviglia”.

All’interno vi sono negozi e piccoli laboratori artigianli dove dipingere o lavorare la creta. Al piano superiore vi è un locale e un cinema, al piano inferiore vi è un grandissimo supermercato.

Dopo il giro lì e l’acquisto di alcune cose per la colazione dei prossimi giorni, mi sono diretta a Triana, per visitare le fabbriche di ceramica, osservare un po’ gli stili e vedere il museo delle ceramiche.

Ho trovato, decisamente, il regno delle mattonelle, di tutte le forme e dimensioni, di tutti i gusti. E tante ciotole e porta tapas. Certo confrontando il tutto con i laboratori isolani che conosco io, non vi è assolutamente paragone, ma credo di aver visto la parte turistica e quindi non mi pronuncio.

Il museo è ben strutturato, con un misto di moderno e antico molto funzionale, i monitor con i video esplicativi, gli oggetti e i forni antichi “visitabili”. Un bella esperienza e uno sguardo molto attento sulle tradizioni di Triana, un quartiere molto popoloso e antico della città al di là del fiume.

Da lì ho visitato, entrando di fianco al mercato di Triana, il castello di San Jorge, il castello dell’inquisizione spagnola.

Ne rimane ben poco, solo alcuni cocci e mura perimetrali… il tutto viene spiegato da video e pannelli, c’è anche una storia di una condannata, Marcella, che fa comprendere l’epoca. Se ci si lascia trasportare dalle immagini di film e libri, il luogo è molto suggestivo, se ci si ferma a pensare che sia stato davvero il luogo da cui è partita l’inquisizione, con 300 anni di storia, è tutto molto interessante… se si immagina High Sparrow o Cersei prigioniera in una delle aree il tutto prende vita…

La seconda parte della giornata è stata di studio e ricerca, con la serata dedicata ad una tranquilla passeggiata in cui ho incontrato anche una manifestazione di lavoratori e di giovani studenti, controllata dalla polizia, ma molto organizzata e tranquilla. Una educazione alla manifestazione. Bello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: