• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI

Aeroplanini di carta – mostra evento da vivere in prima persona

Sì, ok, non ho mai saputo comporre un titolo accattivante (storico il mio articolo “Cip,Cip, che freddo!” ) ma è un “titolo esperenziale – emozionale”. Capita sempre più di rado poter andare a mostre o ad eventi che ti lasciano qualcosa dentro, o che ti fanno vivere quell’esperienza in più che solo un contatto emozionale può dare,

“Aeroplanini di carta” è un po’ questo. Certo, sono esperienze che possono essere comprese e vissute da poche persone, e condivise con pochissimi.

Molti i presenti che comprendevano la mostra (di questi non tutti nel pieno, ma è il bello delle mostre) – molti quelli che non hanno vissuto in prima persona quel tratto di storia e quei protagonisti (ma è il bello anche questo).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le mostre servono a questo, a rendere noto agli altri ciò che di grande è stato fatto, a non far perdere la traccia del solco tracciato con amore in vita. Arte, quadri, sculture e articoli, tanti articoli, fotomontaggi, titoli, copertine…. una vita non di una persona, non di due persone, di due fratelli, ma dell’intera isola intera ed oltre.

Conoscere, entrare ad una mostra e lasciarsi circondare dai significati. Sfogliare la storia dell’isola, rintracciare curiosità… avere l’opportunità di voltarsi, guardare indietro e riconoscere un percorso svolto con le persone che hanno saputo farti coltivare la passione che hai dentro dandoti uno spazio e una scintilla. Siamo in pochi.

Famiglie, anzi storie di famiglie che si intrecciano in amicizie generazionali, spezzoni di vita trascorsi insieme.

E si continua a scrivere quel romanzo meraviglioso che è la vita

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: