• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI

Life’s great… and even more on my island

IMG_20140905_163634_editCome ogni abitudinario percorro sempre la stessa strada, ma la cosa è tutt’altro che noiosa o indifferente.

La mattina il mio percorso per raggiugnere il porto di Ischia, a piedi ovviamente, mi fa toccare con mano una realtà che ho dato per scontata troppe volte, una realtà che mi riempie il cuore.

Ci si conosce un po’ tutti direste voi, visto che si vive su un’isola, ma Ischia è una metropoli grande, rumorosa e frenetica.

Poco più di un chilometro (credo) che racchiude una dimensione unica, quelle cose che si vedono in quei film ambientati in quei paesini inglesi tranquilli e sonnacchiosi…

Uscendo di casa incontro il vicino di casa che sistema alcune cose all’ingresso, la vicina che rassetta il ricovero notturno dei suoi gatti, il cagnolino ancora cucciolo che corre a salutarmi scodinzolando e la cagnolina che aspetta una carezza sulle scale del suo palazzo.

I “buongiorno” ancora assonnati, con il cinguettio dei passerotti come sottofondo, sono il giusto inizio per la giornata, che sarà inevitabilmente lunga, come sempre.

Arrivati sulla strada principale, a volte dalle auto di passaggio qualcuno saluta, dal marciapiede difronte il vigile urbano che va a prendere posto sul vicino incrocio saluta sorridente, fino ad arrivare ad incrociare i pendolari provenienti da Napoli, con cui ci si saluta pur conoscendosi solo di vista, anzi di “passaggio”.

Passo davanti al Municipio e sulla porta c’è sempre qualcuno che conosco…

Proseguo e scambio due chiacchiere di passaggio con due tassisti storici isolani e con gli amici del bar sulla sinistra che mi chiamano dal’altro lato della strada. Immancabile il saluto del capitano, anzi dei capitani che, sempre presenti in banchina promuovono le proprie escursioni a “Capri, signora vogliamo andare a Capri oggi? O un bel giro dell’Isola??”

Vedo i soliti pendolari passare e mi accodo, un “buongiorno e buona giornata” in biglietteria e poi via  alla fila per l’imbarco, dove si scambiano battute delle più varie.

Il mio ritorno sull’isola? Del tutto simile, i “buongiorno” diventano “buonasera”, le poche chiacchiere scambiate riguardano il bilancio della giornata trascorsa e di ciò che verrà.

Una dimensione che non è condivisa da tutti. Una sorta di oasi che apprezzo ogni giorno di più. Appartengo a questo luogo, ne faccio parte nella stessa misura in cui il territorio fa parte di me.

Si può pensare a tutto, essere creativi, innovativi, comunicativi, ma sempre con i piedi ben piantati sul terreno, sulla mia isola.

Life’s great, even more on Ischia.

 

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: