• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI

Delfini e Balene.. l’esperienza a Ischia di una blogger

hqdefaultDue animali enigmatici, molto affascinati. Non c’è saga fantascientifica che non faccia un seppur minimo riferimento ad uno dei due. E non c’è persona che non rimanga incantata nel veder queste splendide creature giocare tra le onde di un mare blue come il nostro.

Tra queste persone c’è anche la blogger Angie Raab che racconta su uno dei blog dedicati ai viaggi più frequentati del momento (mappingmegan[dot]com) la sua esperienza come volontaria sull’imbarcazione che attraversa il nostro mare per studiare i delfini e le balene che nuotano vicinissimo alle nostre coste.

Dalle parole e foto pubblicate, traspare un’atmosfera molto serena, idilliaca e irrinunciabile… un “must do” nella propria vita.

Il link dove poter leggere i contenuti è questo

#LifeOnIschia #VivereAdIschia

 

Annunci

Briglie

image

Qualche giorno fa sono stata in giro per il noto comune termale isolano…   tralasciando le ovvie considerazioni che potrebbero scaturire anche solo da una superficiale occhiata al panorama naturale e umano delle stradine comunali (e non) piccoli dettagli catturano la mia attenzione, piccole immagini che rielaboro inevitabilmente in una dimensione mia mista e composita. Ecco, come si puo’ solo pensare di imbrigliare una storica campana esterna di una chiesa con i festoni della festa patronale? Eppure si fa. E la campana resta così lì congelata nel suo movimento che dovrebbe essere naturale e familiare. Un po’ come quando ci si alza dal lato sbagliato del letto e ci si sente stretti, imbrigliati in qualcosa che non capiamo cosa sia. Qualcosa che spesso non dipende nemmeno da noi stessi. E cerchiamo di risollevarci ma non ce la si fa.   Basterebbero un paio di buone forbici a liberare il tutto. Un taglio che non deve essere visto come rottura, ma come una liberazione, una riconquista di sé senza la paura di perdere le persone care. Perché chi ci vuole davvero bene non sparisce e non giudica. Chi vuole davvero bene resta nonostante tutto e cresce insieme.

Crunch

image

Si chiama Crunch ed e’ un buonissimo cioccolatino oblungo dal ripieno friabile non ben definito. La carta dorata la dice lunga… la scritta sul fianco mi fa impazzire: Get that Friday feeling with Crunch.  
Perche’ non la posso comprare qui da me… perche’!!!!

che poi sono caduta dinuovo nella voragine mangereccia… mangerei qualsiasi cosa commestibile… in grandi quantita’….

Agenda triennale

Castello Aragonese nella nebbia

Castello Aragonese nella nebbia

Fa sempre comodo, per chi cerca di vivere calato quanto più possibile nella realtà che lo circonda, avere una agenda di prospettiva…. un’agenda triennale……

di lavori da fare….

inziati….

mai iniziati….

solo ideati….

spesati….

etc etc….

agenda lavori

Impossible Events

image

The impossible astronaut… hidden inside the costume… walking under the sea…
Non c’e’ giorno in cui non mi venga in mente di far qualcosa di inaspettato, di utile, di concreto. Non c’e’ giorno in cui la realta’ mi riporta indietro: tutto resta solo un’idea. 
Perche’? Beh, perche’ da soli non si va da nessuna parte. Perche’ bisogna costruire con persone valide. Perche’ si e’ prima amici e poi tutto il resto. Perche’ strade nuove si costruiscono e sta a noi percorrerle o meno, insieme o no. 
Impossible… sí, impossibile. No un attimo, abbiamo noi il potere per scrivere la nostra storia.
Cadere da cavallo (anche se per colpa di altri) e risalirci subito.   
    Un approccio piu’ che positivo riguardo il futuro. Perche’ io lo so che se un amico e’ sincero, quell’amico legge tra le righe e si fa sentire, sostiene e aiuta.   
Io non voglio e non ho intenzione di iniziare a camminare da sola. Io faccio parte di un gruppo. Io la sento l’appartenenza.

Foxy and I know it

image

Yes I know… I’m foxy…. cmon and catch me…
Oltre ad essere un delizioso peluche volpacchiottoso e’ un hottie: semi di grano in un sacchetto di stoffa che si riscaldono nel micro-onde per un minuto e si rimettono all’interno del peluche. Rilascia sia colore che un piacevole profumo di lavanda.
Quindi oltre a avere un abbraccio caldo e profumato, mi risolleva dal mal di testa e mi fa compagnia.

Gesti

Estrema connettivita’ tecnologicamente avanzata. Beh certo, la condivisione e’ tutta un’altra cosa. Non e’ solo un click su un link o la comunicazione generica di eventi. Condividere e’ parlare. Una dimensione che deve essere coltivata, ripresa assolutamente.
Ma ci sono gesti insostituibili e uno e’ per me imprescindibile: parlo dell’abbraccio. Hug. Un gesto che imbarazza qualcuno, ma che e’ liberatorio e intimo. Irrinunciabile. Proprio come il mio Doctor Who.
I need your hug as soon as possible

image