• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI
  • Annunci

Crollano i p”r”ezzi delle case

Girovagando su Internet… cioè WebSurfing ho trovato questa bella (almeno per me) notizia:

 

Crollano i prezzi delle case in Campania, ad Amalfi -3,2%è quanto evidenzia la ricerca dell’ufficio studi centro Tecnocasa sul mercato immobiliare delle località di mare e relativa al secondo semestre del 2007

 

Crollano i prezzi delle abitazioni in Campania e a pagarne le conseguenze sembrerebbero essere prevalentemente Ischia e Amalfi, mentre Positano e Ravello non risentirebbero del trend negativo.

 

Per questo, russi e americani sono alla continua ricerca di una casa in queste località. Chiedono soprattutto ville singole e di prestigio, che siano dotate di una piscina, anche piccola, un giardino o una terrazza.

 

I prezzi, in Campania, sono infatti tra i più bassi e ad evidenziarlo è una ricerca dell’ufficio studi centro Tecnocasa sul mercato immobiliare delle località di mare e relativa al secondo semestre del 2007.

 

Secondo lo studio, nella seconda parte del 2007, le quotazioni immobiliari delle abitazioni nelle località turistiche di mare sarebbero diminuite dello 0,8% su tutto il territorio nazionale, mentre la Campania pare sia la regione in cui si è registrata la maggiore diminuzione dei prezzi: -4,5% rispetto al periodo precedente.

 

Il calo si concentra soprattutto a Ischia con un picco del -8,4% e ad Amalfi dove il trend negativo si attesta sul -3,2%.

 

Proprio ad Amalfi, acquistare casa, secondo lo studio, può costare dai 5 ai 10 mila euro al metro quadrato.

 

Inoltre, sempre nella cittadina capofila della Costiera Amalfitana sarebbe stato rilevato un interesse particolare per i ruderi o case rurali generalmente disabitate e soggetti a interventi di ristrutturazione. Nell’isola di Ischia, invece, il calo dei prezzi pare sia dovuto soprattutto a difficoltà di incontro tra domanda e offerta.

 

Quindi? Che succede al mercato immobiliare? Si smuoverà qualcosa?

 

Staremo a vedere….

Annunci

Sabato 12 luglio alle ore 22.00 al Parco Nenzi Bozzi di Ischia

Il trio Chitarristico Napoletano: musica classica e napoletana

 

Continuano i concerti del “Borgo in Musica” con un secondo appuntamento all’insegna del repertorio partenopeo e classico con dei Maestri davvero eccezionali

 

E il cartellone continua con il concerto di sabato 12 luglio, sempre con inizio alle ore 22.00, che vedrà esibirsi un gruppo straordinario, che porta in scena la magia e l’atmosfera unica che solo la melodia classica e napoletana può creare.

Chitarristico

Ad esibirsi sul palco collocato al centro del Parco ci saranno i M° Giovanni Dell’Aversana, Mario Maddaluno e Emilio Pollio, che insieme compongono il Trio Chitarristico napoletano.

Giovanni Dell’Aversana è diplomato in chitarra classica. Ha svolto intensa attivita concertistica in qualita di solista ed in formazione da camera per importanti festival internazionali (Estate Musicale Sorrentina, Villa Rufolo a Ravello, Estate musicale di Gaeta, ecc..) e nei maggiori teatri del panorama mondiale. (Argentina, Brasile, Uruguay, Francia, Svezia, Danimarca, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Germania, Portogallo, Spagna, Albania, Tuchia, Tunisia, Egitto, Qatar, Los Angeles). Numerose sono le collaborazioni con artisti napoletani, quali: Roberto Murolo, Lina Sastri, Angela Luce, Carlo Croccolo, Consiglia Licciardi, Enzo Gragnaniello, Toni Esposito, Antonella D’Agostino, Pino De Maio e tantissimi altri. Numerose sono le registrazioni televisive e le incisioni discografiche. Dal 1986 al 2006 risalgono le collaborazione teatrali con il teatro Bellini di Napoli, teatro Mercadante, teatro Cilea, teatro Trianon di Napoli, teatro S.Carlo di Napoli, ecc.. in spettacoli quali: “La Gatta Cenerentola” di Roberto De Simone, “Il Candelaio” di Tato Russo, Delizie e misteri napoletani”, “Sona Sona”, “Ho visto un re, Re Ferdinando” di Antonio Sinagra, “Suggestioni Sonore” di Peppe Vessicchio, “Filumena Marturano” con Carla Fracci. Nel 1995 fonda il Trio Chitarristico Napoletano una formazione che articola il suo repertorio spaziando dal cinquecento al contemporaneo con escursioni in ogni genere musicale, senza limitazioni cronologiche e stilistiche.

Mario Maddaluno è nato a Napoli dove ha iniziato gli studi musicali con il maestro Raimondo Di Sandro, diplomandosi in chitarra con il massimo dei voti e la lode. Sensibile e raffinato interprete del repertorio classico, Maddaluno svolge un impegnata attività concertistica che lo ha visto esibirsi in molti tra i più qualificati centri musicali e festival internazionali. Docente di chitarra presso le scuole medie ad indirizzo musicale di Napoli.

Emilio Pollio Napoletano, si diplomato al Conservatorio di Salerno intraprendendo successivamente un’intensa attività di perfezionamento partecipando a corsi tenuti da chitarristi di fama mondiale. Si dedicato, poi,all’apprendimento di un repertorio classico, barocco e rinascimentale. Ad un lavoro di ricerca filologica sulla base degli studi di composizione segue parallelamente una ricca attività concertistica che lo ha visto esibirsi sia da solista che in formazione cameristica.

Un serata “acustica” dove le note dei Maestri si intrecceranno con la magia del luogo, la splendida e accogliente Pineta Nenzi Bozzi, un’oasi ideale per una full immersion nella buona musica classica e napoletana tradizionale. Un appuntamento immancabile per poter rivivere, in una serata, i magici colori di Napoli e non solo, grazie alle tre chitarre magiche dei Maestri Dell’Aversana, Maddaluno e Pollio.