• Per contattarmi

    Per contattare l'autrice di questo Slurmissimo blog vi basta lasciare un post in bacheca :-) grunkalunka.jpg Ps. Lasciate i cesti doni all'ingresso saranno ritirati da GrunkaLunka
  • Homer Philosofy

    crossover_homer_bender_th.jpg
  • Lo squalo – Spielberg’s Jaws

    royscheider.jpg
  • Gonzo Reporter – My favourite Muppet

    Gonzo Reporter
  • O SSAJE COMM FA O CORE

    Tu stiv 'nziem a nat, je te guardajie/ e primma e da 'o tiemp all'uocchie pe sa nnammurà/ già s'era fatt annanz o core: "A ME, A ME!" .../ o ssaje comm fa o' core quann s'é nnammurat!/ Tu stiv nziem a mme, je te guardav e me ricev:/ "Ma comm sarrà succiess, ch'è frnut? Ma io nun m'arrend, ci voglio pruvà!"/ pò se facette annanze o core e me ricette: "vuò pruvà? E pruov, je me ne vac..."/ o ssaje comm fa o core quann s'è sbagliat...! MASSIMO TROISI
  • Annunci

Ma sai che scena Splatter?

Nel serale di Amici di domenica 24 gennaio il ballerino (secondo me più miracolato della De Filippi e membro delle mense mediaset) Gianni Sperti ha rischiato l’osso del collo in un balletto circense…. ecco il video su youtube La Morte del Cigno

Annunci

Perchè SanRemo è SanRemo no?!?!

… e ll’improvviso viene voglia di cantare e e e se viene volgia di cantare canteremo sì perchè SanRemo è SanRemo pa pa pa…

Che carina la sigletta vintage che mi ricorda i SanRemi passati. Stasera inizierà la kermesse che per anni ha tenuto incollati agli schermi tv tutta l’Italia, un fenomeno tale da essere anche riportato in vari film come Operazione San Gennaro (lì però era il festival della canzone napoletana).

E io per un esame che dovrò sostenere a inizio marzo di Sociologia della Comunicazione, in un libro intitolato “La Tv nell’Italia che cambia” ho studiato in termini percentualistici il fenomeno aggregante che caratterizzava il Festival della canzone italiana di una volta.

Ma poi cosa è successo? Perchè tutti fuggono dal festival? Perchè chi viene selezionato per esibirsi e concorrere a quello che dovrebbe essere il palcoscenico più ambito per i musicisti italiani non incontra il favore del pubblico e dopo la settimana sanremese sparisce (vedi i Jalisse)?

Aspettiamo stasera per vedere cosa è stato in grado di combinare il Pippone Nazionale e Pierino “Markette” Chiambretti.

I campioni in gara

EUGENIO BENNATO | Grande sud
LOREDANA BERTE’ | Musica e parole
SERGIO CAMMARIERE | L’amore non si spiega
TOTO CUTUGNO | Un falco chiuso in gabbia
GIO’ DI TONNO & LOLA PONCE | Colpo di fulmine
FINLEY | Ricordi
FRANKIE HI NRG | Rivoluzione
MAX GAZZE’ | Il solito sesso
GIANLUCA GRIGNANI | Cammina nel sole
L’AURA | Basta!
LITTLE TONY | Non finisce qui
PAOLO MENEGUZZI | Grande
MIETTA | Baciami adesso
AMEDEO MINGHI | Cammina cammina
FABRIZIO MORO | Eppure mi hai cambiato la vita
ANNA TATANGELO | Il mio amico
TIROMANCINO | Il rubacuori
TRICARICO | Vita tranquilla
MARIO VENUTI | A ferro e fuoco
MICHELE ZARRILLO | L’ultimo film insieme

I giovani

ANDREA BONOMO | Anna
DANIELE BATTAGLIA | Voce nel vento
FRANCESCO RAPETTI | Come un’amante
FRANK HEAD | Parà Parà Ra Rara
JACOPO TROIANI | Ho bisogno di sentirmi dire ti voglio bene
LA SCELTA | Il nostro tempo
MELODY FALL | Ascoltami
MILAGRO | Domani
ROSARIO MORISCO | Signorsì
SONOHRA | L’amore
VALERIO SANZOTTA | Novecento
ARIEL | Ribelle
GIUA | Tanto non vengo
VALERIA VAGLIO | Ore ed ore 

Nnon chiedetemi del regolamento perchè non ci ho capito niente…!

La lunga notte degli Oscar all’Europea

È stata la grande notte di Ethan e Joel Coen e degli attori europei. I fratelli registi si sono aggiudicati quattro Oscar con il loro film Non è un Paese per vecchi, tra i quali i tre più importanti: migliore film, migliore regia e migliore sceneggiatura non originale, oltre a miglior attore non protagonista. Gli europei si sono portate vie tutte e quattro le statuette riservate agli attori.
La statuetta come migliore attore è andata al britannico Daniel Day-Lewis, protagonista del film Il petroliere di Paul Thomas Anderson. Migliore attrice è stata giudicata la francese Marion Cotillard che ha interpretato Edith Piaf in La vie en rose, un film uscito in Italia la scorsa primavera e praticamente ignorato da critica e pubblico. Oscar per miglior attore non protagonista allo spagnolo Javier Bardem, mentre la scozzese Tilda Swinton si è portata a casa la statuetta per migliore attrice non protagonista per Michael Clayton.
Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo hanno vinto l’Oscar alla migliore scenografia, per Sweeney Todd di Tim Burton, già vincitori nel 2005 per The Aviator. Dario Marianelli ha ricevuto il premio per la migliore colonna sonora originale per il film Espiazione. Non ce l’ha fatta invece il torinese Andrea Jublin che era in gara per il migliore cortometraggio con Il supplente.
Migliore pellicola straniera all’austriaco Stephan Ruzowitzky, regista del film Il falsario. Un premio anche per la Disney: miglior film di animazione è stato giudicato Ratatouille, sconfitta l’iraniana Marjane Satrapi autrice di Persepolis.

Ecco l’elenco:

– Miglior film: «Non è un paese per vecchi», di Joel Coen ed Ethan Coen.
– Regia: Joel Coen, Ethan Coen («Non è un paese per vecchi»).
– Sceneggiatura non originale (adattamento): Joel Coen ed Ethan Coen
(«Non è un paese per vecchi»).

– Sceneggiatura originale: Diablo Cody («Juno»).

– Colonna sonora: Dario Marianelli («Espiazione»).
– Scenografia: Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo («Sweeney Todd»).

– Attore non protagonista: Javier Bardem («Non è un paese per vecchi»).
– Attrice non protagonista: Tilda Swinton («Michael Clayton»).

– Attore: Daniel Day Lewis («Il petroliere»).
– Fotografia: Robert Elswit («Il petroliere»).
– Attrice: Marion Cotillard («La vie en rose»).

– Montaggio: Christopher Rouse («The Bourne Ultimatum – Il ritorno
dello sciacallo»).
– Costumi: Alexandra Byrne («Elizabeth: The Golden Age»).
– Trucco: Didier Lavergne, Jan Archibald («La vie en rose»).
– Effetti visivi: Michael Fink, Bill Westenhofer, Ben Morris, Trevor
Wood («The Golden Compass»).
– Sonoro (mixaggio): Scott Millan, David Parker, Kirk Francis («The
Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo»).
– Sonoro (montaggio): Karen Baker Landers, Per Hallberg («The Bourne
Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo»).

– Film d’animazione: «Ratatouille», di Brad Bird.

– Canzone: «Falling Slowly», di Glen Hansard e Marketa Irglova («Once»).
– Documentario: «Taxi to the Dark Side», di Alex Gibney e Eva Orner.
– Documentario cortometraggio: «Freeheld», di Cynthia Wade e Vanessa Roth.
– Cortometraggio: «Le Mozart des pickpockets», di Philippe Pollet-Villard.
– Cortometraggio d’animazione: «Peter and the Wolf», di Suzie
Templeton e Hugh Welchman.

– Film straniero: «Il falsario» (Die Faelscher), di Stefan Ruzowitzky (Austria).